Mercoledì 26 luglio si è svolto un incontro tra il Sindaco Dipiazza, il Vicesindaco Roberti e la FIAB Trieste Ulisse rappresentata dal presidente Mastropasqua e dal consigliere Kosic.

Sono stati affrontati numerosi temi relativi alla ciclabilità nella nostra città, con particolare focus sullo sviluppo del cicloturismo e sulla sicurezza degli utenti deboli della strada.

È stato affrontato il tema delle nuove rotatorie in fase di prossima realizzazione. FIAB ha fatto presente che le rotatorie costituiscono un serio pericolo per i ciclisti se non vengono adottati accorgimenti (es. anello ciclabile) per agevolare il passaggio delle biciclette. Il Sindaco si è impegnato affinché nella progettazione venga affrontato questo problema e vengano adottati i dovuti accorgimenti tecnici.

È stato affrontato il tema del percorso ciclabile Trieste Muggia, che rientra nel progetto europeo di ciclabili internazionali Eurovelo e pertanto costituisce un’importante infrastruttura per lo sviluppo del cicloturismo in città che attualmente vede circa 20.000 cicloturisti (dato 2015) pernottare a Trieste per poi dirigersi verso Sud.

Il Sindaco ha dichiarato che chiederà un approfondimento ai tecnici del Comune per valutare meglio la fattibilità dell’opera.

Dal momento che il naturale prolungamento di questo percorso in direzione del centro città è costituito dalla galleria di Piazza Foraggi che sarà presto oggetto di un importante intervento di risistemazione, il Sindaco si è impegnato a far realizzare all’interno della galleria due ciclabili monodirezionali laterali esterne alla sede stradale, per consentire il collegamento ciclabile tra via dell’Istria e piazza Foraggi.

Per quanto riguarda il Porto vecchio, il Sindaco ha confermato l’impegno di realizzare una pista ciclabile le cui caratteristiche saranno meglio definite in fase di progettazione. FIAB ha ribadito la necessità di un percorso ciclabile in sede propria.

FIAB ha chiesto al Sindaco di consentire il passaggio dei ciclisti nelle corsie bus sull’asse via Conti – ospedale Maggiore – via Tarabocchia.

Il Sindaco ha dichiarato la propria preoccupazione per il comportamento indisciplinato che alcuni ciclisti adottano in strada e nelle aree pedonali; FIAB ritiene che bisogna rafforzare la sorveglianza per indurre in generale tutti gli utenti della strada e quindi anche i ciclisti a comportamenti rispettosi del codice della strada.

Totale visite n°: 112