Newsletter

Tutti gli articoli della categoria:
‘Ciclisti urbani’

L’ascolto fasullo della città sul progetto dell’ovovia

La Giunta Dipiazza non invita al tavolo le associazioni che hanno raccolto 16700 firme contrarie al progetto 16.700 firme contrarie al progetto della cabinovia Trieste – Porto Vecchio – Carso. Un risultato considerevole quello raggiunto dalle associazioni ambientaliste Fiab Trieste, Legambiente, Cammina Trieste, Zeno e  Tryeste che, nonostante questo, non sono state invitate come relatori […]

Appello contro la ciclabile Rio Ospo – Molo Balota a Muggia

Carissima amica, Carissimo amico, il vento nei capelli, il suono della natura e la certezza di non essere un pericolo per se stesso e per gli altri utilizzatori della strada.  Questo è quello che chiede da sempre Fiab. La nuova normativa varata a partire dal 2018, prevede sia che le biciclette, in quanto veicoli, stiano […]

MUJAINBICI, una rete ciclabile di 30 km

I ciclisti potenziali sono numerosi perché a quasi tutti piace andare in bicicletta in presenza di un minimo di condizioni favorevoli. Ma abbiamo bisogno di un cambiamento di mentalità a favore di politiche degli spostamenti rispettose dell’ambiente urbano. La chiave di volta per una pianificazione della mobilità che mette al centro le esigenze di spostamento della […]

Comunicazioni di FIAB Trieste Ulisse: Assemblea, attività, iscrizione, Ildegarda

la situazione “Covid” nella nostra regione rimane critica e continuano le limitazioni agli spostamenti anche in vista del prossimo periodo natalizio. Almeno fino a quando le condizioni generali ce lo imporranno, restano interrotte le nostre attività sociali e la nostra sede rimarrà chiusa, salvo una eccezione che vi illustriamo più avanti. Assemblea e costo della tessera […]

Le associazioni ambientaliste bocciano il PUMS: un piano che non diminuisce traffico e inquinamento

La Giunta Dipiazza ha reso pubblico il PUMS, Piano Urbano della Mobilità Sostenibile, il 5 agosto. Da quella data sono partiti i 30 giorni durante i quali cittadini ed associazioni potevano presentare delle osservazioni. Una rete di associazioni ambientaliste ha studiato le 1600 pagine del piano composto di 46 allegati e il giudizio che ne […]