Newsletter

La Giunta Dipiazza non invita al tavolo le associazioni che hanno raccolto 16700 firme contrarie al progetto

16.700 firme contrarie al progetto della cabinovia Trieste – Porto Vecchio – Carso. Un risultato considerevole quello raggiunto dalle associazioni ambientaliste Fiab Trieste, Legambiente, Cammina Trieste, Zeno e  Tryeste che, nonostante questo, non sono state invitate come relatori al convegno  chiamato “Ascolto della Città” organizzato dal Comune di Trieste per discutere il progetto dell’Ovovia.

“Sarebbe meglio usare il termine propaganda anziché ascolto – dichiara Andrea Wehrenfennig presidente  di Legambiente Trieste – riteniamo molto grave che le organizzazioni della società civile siano state tenute fuori dal tavolo: è stata concessa loro solo la partecipazione tra il pubblico con la possibilità di intervenire solo nella parte conclusiva del dibattito senza poter esporre in modo pieno e completo con numeri, immagini e video le motivazioni della nostra contrarietà al progetto”. 

“Dall’organizzazione dell’evento pare evidente che ci si auspicava partecipassero meno persone possibili – Tiziana Ugo di FIAB Trieste –  due pomeriggi di incontri programmati in orario lavorativo, nella settimana pre-natalizia, con gli inviti inviati la sera di giovedì 9 dicembre e con scadenza delle iscrizioni la mattina di lunedì 13 dicembre. Sembra fatto apposta per poter portare avanti una campagna di propaganda indisturbati dalle voci contrarie, che attendevano invece un reale momento di dibattito e di confronto pubblico.”

Le associazioni si erano già mobilitate nel 2020 contro il progetto dell’ovovia, raccogliendo 4000 firme contrarie all’opera e favorevoli, invece, a un moderno tram. Il numero di firme della petizione è poi esploso con la notizia del finanziamento del progetto, quando il pericolo della sua realizzazione è risultato più concreto per i cittadini. Cittadini che stanno mostrando una netta contrarietà all’opera, come dimostrato dalle firme stesse. La voce della città che resta, come ormai di consueto, ignorata dall’amministrazione pubblica, che con il suo ascolto sordo, privo di contraddittorio, organizza una propaganda scorretta per realizzare il progetto fingendo che non vi siano voci contrarie. 


Totale visite n°: 132

In queste giornate invernali ci viene voglia di estate e di programmare escursioni e ciclovacanze, guardiamo le varie proposte e molte di queste prevedono di raggiungere l’inizio del viaggio in luoghi molto distanti da noi, perciò dovremo usare il treno o addirittura l’ aereo….ma come possiamo portare con noi la NOSTRA FEDELE COMPAGNA DI VIAGGIO…?Ecco, allora che GIOVEDÌ 7 FEBBRAIO 2019 alle ore 19.30 in sede ULISSE in via del SALE 4/b , faremo un incontro per raccontare come fare un pacco BICI, fai da te, per affrontare un viaggio in treno oppure in aereo. Spiegheremo anche come organizzare le sacche bici con le cose utili e immancabili da portare. Vi invitiamo pertanto, a partecipare numerosi …non sarete delusi l’ argomento è molto interessante . Potrete anche sentire le prime anticipazioni sul CALENDARIO GITE 2019 e per chi non l’ ha ancora fatto, avrà la possibilità di tesserarsi.
IL GRUPPO GITE FIAB TRIESTE ULISSE

Totale visite n°: 105

Per chiedere l’attuazione di politiche e progetti favorevoli all’uso sicuro della bicicletta nella nostra città.

Chiedo ai futuri amministratori della città e della provincia di Trieste che nel loro mandato:

1.  Si adoperino affinché la ciclabilità sia parte integrante del futuro piano del traffico.

2.  Realizzino il percorso ciclabile dalle Rive all’infopoint di San Giacomo.

3.  Permettano alle biciclette la circolazione sulle corsie preferenziali dei bus.

4.  Si adoperino affinché si realizzi una pista ciclabile che attraversi il Porto Vecchio.

5.  Realizzino parcheggi per biciclette.

6.  Si adoperino affinché si possano caricare almeno 10 bici sul Delfino Verde

Dati aggiornati al 27.04.2011: Raccolta itinerante :1502  On line 164

Informativa sulla privacy


Se vuoi aiutarci, clicca qui per  scaricare il modulo per la raccolta delle firme.

Qui scarichi il volantino!

Totale visite n°: 815

Ecco il calendario per gli eventi previsti per le elezioni del rinnovo del consiglio comunale del Comune di Trieste e che riguardano da vicino la mobilità in bicicletta:

Totale visite n°: 390

Sabato 23 e  domenica 24 ottobre ritorna l’appuntamento Ulissico più avventuroso della stagione! Ulisse-FIAB ti invita alla 13.ma edizione di

CARSO BORA E VIN BRULE’!

L’ormai tradizionale mini-raduno autunnale quest’anno propone la scoperta dei luoghi, dei colori e dei profumi ricchi di fascino propri dell’altipiano Carsico tra Gorizia e Trieste.

Ecco il programma di massima che prevede un percorso di media difficoltà sia in territorio Italiano sia in quello Sloveno.

Sabato 23 ottobre, partenza dalla Stazione ferroviaria di Gorizia alle ore 12.30 (l’ultimo treno utile da Mestre arriva alle 12.19) da dove in gruppo inizieremo a pedalare per raggiungere con un percorso di circa 50 km su asfalto con brevi tratti di sterrato, l’ostello scout di Prosecco (TS) che ci ospiterà.

Sarà disponibile un servizio di trasporto bagagli dalla stazione di Gorizia all’ostello; durante il percorso sarà offerto un “rebechin” energetico.

L’arrivo all’ostello è previsto per le ore 17.30, dove ci aspetta la tradizionale cena seguita da balli, musica e vin brulé.

Domenica 24 ottobre partenza alle ore 9.00 in direzione di Gorizia che verrà raggiunta con un percorso panoramico che si svolge sempre sul Carso, diverso da quello del giorno precedente.

La stazione di Gorizia sarà la meta finale del giro, dove prevediamo di arrivare entro le ore 15.00 (primo treno utile per Mestre alle ore 15.40).

Chi lo desidera potrà fare con noi una breve visita alla città.

Il costo della partecipazione è di 70 € di cui :

a) 50 € di acconto sono da versare con bonifico sul c/c di Ulisse-FIAB all’atto dell’iscrizione e comprendono il pernottamento a mezza pensione nell’Ostello Scout di Prosecco.

Sono disponibili 2 stanze doppie che verranno assegnate secondo la data del bonifico dei richiedenti;

le restanti stanze sono multiple con letti a castello

Il servizio in ostello fornisce le lenzuola e la federa ma non include gli asciugamani.

b) 20 € serviranno ai partecipanti per pagare direttamente durante la gita i servizi seguenti:

– pranzo “rebechin” sabato

– pranzo al sacco di domenica

– trasporto bagagli sabato da Gorizia all’Ostello

LE ISCRIZIONI SI CHIUDONO ENTRO VENERDI’ 15

Allenatevi a pedalare contro vento … Noi vi aspettiamo!


MODALITA’ D’ISCRIZIONE

1)    Effettua il versamento via bonifico bancario sul C/C della Deutsche Bank:

– Intestato a:                           Ulisse-FIAB

– Codice IBAN:                         IT29L0310402200000000820733

– Importo:                                 50 € (a persona)

– Causale:                                              scrivere il codice”CBVB10” seguito da nome e cognome; in caso di versamento comprensivo di più iscrizioni specificare nella causale il nome e cognome di tutti i partecipanti per i quali si effettua il pagamento.

Ricorda di portare con te alla gita la copia del bonifico in modo da facilitare eventuali verifiche.

2)   Compila la scheda d’iscrizione e  quella degli altri iscritti se hai fatto un versamento per più persone (ogni partecipante una scheda) e inviala/e in allegato al messaggio di richiesta d’iscrizione all’indirizzo: info@ulisse-fiab.org;

Per ulteriori informazioni o per avere conferma della tua iscrizione puoi:

  • chiamare il numero 335 8045434 oppure il numero 040 945153 dalle 20 alle 21.30
  • inviare un SMS al 335 8045434; verrai richiamato sempre in ore serali.
  • Inviare una mail all’indirizzo info@ulisse-fiab.org

LE ISCRIZIONI SI CHIUDONO VENERDI’ 15 OTTOBRE

o al raggiungimento del numero massimo di partecipanti (60 posti letto)

Ricorda che:

  • La carta d’identità è indispensabile per circolare in Slovenia.
  • Le luci anteriori e posteriori devono essere efficienti.
  • È importante per la tua sicurezza personale controllare il buon funzionamento del cambio, dei freni, stato dei copertoni.
  • Di portare la camera d’aria di scorta.
  • La gita è riservata ai soli soci FIAB; se non lo sei ancora, potrai iscriverti alla nostra
    associazione versando 20 € aggiuntivi alla quota d’iscrizione alla gita.
  • La manifestazione inizia alla Stazione di Gorizia alle ore 12.30 di sabato 23 ottobre
    e si conclude alle ore 15.00 di domenica 24 ottobre alla Stazione di Gorizia.
  • La tessera sanitaria è necessaria per la copertura sanitaria in Slovenia.

SCARICA QUI IL VOLANTINO

SCARICA QUI LA SCHEDA DI ISCRIZIONE

SCARICA QUI I FILES GPS E LE MAPPE DEI PERCORSI

Totale visite n°: 332

L’unione fa la forza, giro virtuale fra le  esperienze di reti di associazioni a favore della bici nel mondo… beh, almeno in Europa.

#salvaiciclisti
http://www.salvaiciclisti.it/
#salvaiciclisti è un movimento popolare e spontaneo, nato e velocemente cresciuto sulla rete, che chiede alla politica interventi mirati per aumentare la sicurezza dei ciclisti sulle strade italiane sulle quali sono morti negli ultimi 10 anni 2.556 ciclisti. Sul blog oltre al manifesto in otto punti, e la lettera “caro sindaco” trovate materiali utili a promuovere nelle vostre realtà le istanze per la sicurezza dei ciclisti. da qui potete aderire al l gruppo facebook

FIAB – Federazione Italiana Amici della Bicicletta
http://www.fiab-onlus.it/
Associazione di protezione ambientale, raccoglie numerose associazioni italiane. Svolge un’azione di studio, formazione, e promozione nonché di lobbyng presso le amministrazioni pubbliche. Il suo sito è un po’ caotico, ma sempre aggiornato e ricchissimo di informazioni, documenti e link utili.

Bicitalia
http://www.bicitalia.org/
La proposta della Federazione Italiana Amici della Bicicletta – Fiab onlus per una Rete Nazionale di Percorsi Ciclabili da collegare alla rete ciclabile europea Eurovelo

EUROVELO
http://www.ecf.com/14_1
progetto per la realizzazione di corridoi ciclabile europei, da Cadice a Helsinki a Salonicco etc etc e la promozione del cicloturismo senza confini promossa da ECF

ECF European Cyclists’ Federation
http://www.ecf.com/
fondata nel 1983, conta oggi 56 organizzazioni dislocate in 38 paesi. Fra gli obiettivi della ECF: promuovere l’uso della bici, attraverso tutta l’Europea, sollecitare le politiche europee a favore della mobilità ciclabile e della sicurezza stradale, promuovere il ciclo-turismo anche come fattore di sviluppo locale sostenibile,..

UFFICIO BICICLETTE
http://www.ufficiobiciclette.it/
una rete tra gli Enti Locali italiani che hanno attivato un ufficio biciclette, consapevoli che la bicicletta rappresenta una scelta fondamentale per una mobilità sostenibile e che anzi rappresenta l’unica vera alternativa al trasporto motorizzato nelle città (SIC!) . Sito chiaro ricco e affidabile. Trovi notizie, documenti, filmati, consigli utili …. ma dovrebbero leggerli gli amministratori non solo i ciclisti!

Città ciclabili
http://www.cittaciclabili.it/modules/mdl_fattiNotizie/
rete di amministrazioni comunali promuovere nel Paese ed in particolare nelle aree urbane l’uso della bicicletta come mezzo di trasporto e di fruizione naturale del territorio. Iniziativa lodevole, sito un po’ meno. La pagina che val la pena visitare è quella delle news

.
VELO-CITY
http://www.velo-city2013.com/

Dal 1980 la più importante conferenza itinerante sui temi della mobilità urbana ciclabile: Prossima edizione nel giugno 2013 vicino casa: Vienna … città della musica … il titolo immancabilmente é:  “The Sound of Cycling – Urban Cycling Cultures“

Totale visite n°: 398

Il nostro gioco di parole preferito per offrire un “capo” e brioche a chi la mattina si reca al lavoro in bicicletta (per i non triestini: “capo in bi” è il modo per chiedere un caffè macchiato in bicchiere)

Totale visite n°: 328


DOMENICA 29 MAGGIO 2022 (recupero della gita 1 maggio) , andremo con il nostro amico PIERO a fare un bel giro in SLOVENIA sopra  le alture di CAPODISTRIA, e precisamente la nostra meta sarà KRKAVCE…. in italiano CARCASE, un bel paese posto sulle colline ,costruito su un masso roccioso,  sulla sponda destra del torrente DRAGOGNA. Qui visiteremo la Chiesa di S. Michele, seicentesca ma di origini più antiche. Nei dintorni del villaggio, gli archeologi hanno scoperto molti reperti di epoca romana e medievale. Ai margini del centro abitato è situato un misterioso “MEHIR” o “ PIETRA MAGICA” dove sono scolpite due figure antropomorfe ed enigmatiche. Chi rappresentano ? A quale epoca risalgono? Quale la loro provenienza ? La tradizione orale le farebbe risalire a 3000 anni fa…..La stele si trova in un “sound point “, in cui è udibile il suono delle campane di ben tre chiese, cosa che sarebbe stata fatta apposta , perché il suono delle campane, secondo una credenza, terrebbe lontani gli spiriti.

ALTRE INFO UTILI

Il percorso di 40 km. è di media difficoltà , alcuni brevi tratti con salite e discese sconnesse , in caso da portare la bici a mano, circa, 50% asfalto e 50% sterrato . Dislivello totale della giornata  600 metri. Partiremo dal parcheggio del cimitero di Capodistria, cercare parcheggio intorno. Saliremo per 7 km fino a SMARJE per la vecchia strada , ora chiusa al traffico,  e poi in quota passeremo  per vari paesi,  a PUCE inizieremo uno sterrato spettacolare che ci porterà alla PIETRA MAGICA, poi visita di KRKAVCE, sosta per il PRANZO AL SACCO davanti alla curatissima chiesa del paese……forse ci sarà il custode,  che con i suoi racconti,  ci darà delle notizie assai curiose e interessanti. Poi scenderemo verso il torrente DRAGONIA e ci dirigeremo verso l’interno , su facile sterrato fino a BABICI. Poi lunga discesa asfaltata fino a VANGANEL e rientro a CAPODISTRIA.

PRIMO RITROVO :         09.30 piscina  BIANCHI (IPPOPOTAMO)

SECONDO RITROVO:     10.00 valico di RABUIESE distributore benzina sloveno

TERZO  RITROVO      :    ORE 10.30 PARTENZA  DAL CIMITERO DI CAPODISTRIA

Percorso senza vignetta, BICI MTB,  TREKKING,  E – BIKE,  camera d’aria di scorta,  freni in ottimo stato, CASCO CONSIGLIATO .
A fine gita ….birretta  e palacinke presso la Gostilna ” MLIN” a BERTOCCHI.
Saremo in SLOVENIA….. pertanto documenti validi per l’espatrio.
In allegato mappa del percorso. .’

ISCRIZIONI
   
L’ escursione  è riservata agli iscritti FIAB , per l’ anno 2022….. se non lo siete  potete farlo  in sede ULISSE,  tutti i giovedì dalle 18.30 alle 20.00 oppure con procedura on-line sul nostro sito o quello nazionale, oppure ancora di persona, prima della partenza della gita.
Per l’ iscrizione alla  gita potrete  passare in sede ULISSE, via del Sale 4/b, giovedì 26 maggio ore 18.30 – 20.00, oppure inviare mail a: pierobud@yahoo.com  oppure whatsapp  3475705593.
TERMINE ULTIMO ISCRIZIONE sabato  28 maggio 2022 ,
NON SARANNO AMMESSE ISCRIZIONI ALLA GITA PRIMA DELLA PARTENZA.
Cercare di organizzarsi per la formazione delle auto oppure comunicare la disponibilità ad offrire un passaggio.
Liberalità pro ULISSE , 3 EURO.
  
ATTENZIONE: dato il periodo di emergenza sanitaria è consigliato tenere sempre le distanze di sicurezza e la mascherina in caso di assembramento, soprattutto nelle soste e rispettare le indicazioni del capo gita. Meglio avere con sé, una soluzione disinfettante per le mani. Per il GREEN PASS e la MASCHERINA adeguarsi alle nuove norme adottate dai PAESI  che attraverseremo.


IL GRUPPO GITE FIAB TRIESTE ULISSE

Totale visite n°: 260

Domenica 22 Maggio il nostro socio Paolo MALALAN ci porterà a fare una bella gita nella zona della Valle del Vipacco . Faremo un’ interessante escursione di circa 45 km, un po’ impegnativa, di MEDIA DIFFICOLTA’ con diversi saliscendi che faranno aumentare il dislivello reale, perciò faremo quasi 600 metri.
Troveremo sul nostro percorso chiese e paesi dimenticati, sentiremo i profumi della primavera, vedremo la fioritura delle rose e degli altri fiori e i paesaggi saranno quasi da cartolina.
Passeremo per GOCE, ERZELJ, SMARJE, VRTOVCE, SLAP e VIPAVA, sarà un percorso con piccole strade, prevalentemente asfaltate, comunque consigliato l’uso della MTB o bici da TREKKING, oppure E -BIKE .
A fine giro, per chi lo desidera, faremo una sosta mangereccia in qualche “ GOSTILNA” di Vipava.

ALTRE INFO UTILI

RITROVO: ore 10.30 parcheggio piazza principale di VIPAVA. Per arrivare da Trieste la strada migliore è ….valico di Monrupino-Duttoliano- prima di Stanjel discesa a destra con indicazione Vipava.
Portarsi, pranzo al sacco e scorta d’acqua.
Documenti in regola per l’espatrio, saremo in Slovenia. Bici in ottime condizioni, freni efficienti e camera d’aria di scorta, CASCO CONSIGLIATO.
In allegato mappa del percorso.

ISCRIZIONI

L’ escursione è riservata agli iscritti FIAB , per l’ anno 2022….. se non lo siete potete farlo in sede ULISSE, tutti i giovedì dalle 18.30 alle 20.00 oppure con procedura on-line sul nostro sito o quello nazionale, oppure ancora di persona, prima della partenza della gita.
Per l’ iscrizione alla gita potrete passare in sede ULISSE, via del Sale 4/b, giovedì 19 MAGGIO ore 18.30 – 20.00, oppure inviare mail a: gpacasa@yahoo.it oppure wattsapp 3338667643.
TERMINE ULTIMO ISCRIZIONE sabato 21 MAGGIO 2022 ,
NON SARANNO AMMESSE ISCRIZIONI ALLA GITA PRIMA DELLA PARTENZA.
Cercare di organizzarsi per la formazione delle auto oppure comunicare la disponibilità ad offrire un passaggio.
Liberalità pro ULISSE , 3 EURO.

ATTENZIONE: dato il periodo di emergenza sanitaria è consigliato tenere sempre le distanze di sicurezza e la mascherina in caso di assembramento, soprattutto nelle soste e rispettare le indicazioni del capo gita. Meglio avere con sé, una soluzione disinfettante per le mani. Adeguarsi alle nuove norme ANTI COVID , adottate dai PAESI che attraverseremo.

IL GRUPPO GITE FIAB TRIESTE ULISSE


Totale visite n°: 130

GITA 15 Maggio – GEMINA- km 60 – adatta a E-bikers o cicliste/i allenati. 

 Ecco una gita suggestiva e adatta a chi ha voglia di pedalare strong. Si parte da Trieste stazione ore 8.16 ed  arrivo 8.39 a Monfalcone. Costo 2,8 treno + 3,5 bici. Ritrovo davanti alla biglietteria ore 7.55 – biglietti in autonomia. Arrivati con il treno a Monfalcone faremo una piccola sosta nel bar adiacente, e partiremo verso san Polo dove andremo a costeggiare il lago delle Mucille. Una volta erano tre, ora uno solo. Si sono formati sul fondo delle cave d’estrazione d’argilla negli anni Venti e Trenta del Novecento dando vita a un habitat palustre unico nel territorio. Durante i periodi eccezionalmente piovosi la zona umida e ristagnante della valle delle Mucille si allaga per l’innalzamento della falda. Respiriamo a pieni polmoni e –  bypassata la autostrada- andremo a passare dieci minuti al Centro Visite di Pietrarossa, dove viene illustrata la flora e la fauna del luogo. Con una modica offerta libera ci sono bevande o dolcetti per chi volesse una piccola pausa. Da qui si comincia lentamente e gradualmente a salire con una carrareccia che ci porterà sulla strada 55 nei pressi di Jamiano. Pochi km di facile asfalto e si prende una altra campestre nei boschi per salire verso Medeazza. La faremo molto piano e chi vuole può portare a mano un piccolo tratto. Da qui ci dirigiamo a Ceroglie passando per monte Kohisce, con una incredibile vista sul golfo. Arrivati a Ceroglie siamo subito a Malchina dove comincia il vero sentiero GEMINA.E’ stata chiamato cosi a memoria della strada romana. Nota storica: la Via Gemina era una strada romana che univa Aquileia ad Emona. Il significato del suo nome deriverebbe o dal fatto che partiva da Aquileia come la “strada Gemella” della Via Postumia, oppure dal fatto di essere stata costruita dopo il 14 a.C. dalla legio XIII Gemina, che a quel tempo si trovava nella città della Venetia et Histria, Aquileia. Sono solo 16 km fino a Sgonico, ma ci sono alcune salite e dopo Prepotto ci sono lavori di miglioramenti in corso. Eliminereno alcuni passi difficili , e prima di  Sgonico ci aspetta un rebechino in osmizza a Samatorza da Gruden, con  sosta ristoratrice . Chi vuole pranzo al sacco potrà farlo.  Si prega comunicare la disponibilità, grazie. Poi   si passa per Sgonico e da qui la salita di 1,2 km verso  Sagrado di Sgonico; in caso portare un po’ la bici a mano se occorre. Scendiamo e siamo a Rupingrande che ci porta fino a Monrupino, fine sentiero Gemina. Da qui discesa verso Fernetti e passiamo il confine ad Orlek, e poi Trebiciano, Padriciano e San Giuseppe della Chiusa con la discesa finale verso San Giacomo. Fine della gita e gelato (offerto a tutti) in Campo San Giacomo per salutarci. Da qui ognuno torna in città o alla stazione se ha lasciato un mezzo. Il percorso di 60 KM è facile nei primi 15 km , poi con saliscendi ed in finale ultimi 15 km in pianura e discesa. Sterrato 60% asfalto 40%. 

Qui scarichi mappa e gpx per GPS

——————————————————

L’ escursione  è riservata agli iscritti FIAB , per l’ anno 2022….. se non lo siete  potete farlo  in sede ULISSE,  tutti i giovedì dalle 18.30 alle 20.00 oppure con procedura on-line sul nostro sito o quello nazionale, oppure ancora di persona, prima della partenza della gita.
Per l’ iscrizione alla  gita potrete  passare in sede ULISSE, via del Sale 4/b, giovedì 12 maggio ore 18.30 – 20.00, oppure inviare mail a elioragnetti@gmail.com  oppure whatsapp  3400959686.
NON SARANNO AMMESSE ISCRIZIONI ALLA GITA PRIMA DELLA PARTENZA.
Liberalità pro ULISSE , 3 EURO. 
 ———————
ATTENZIONE: dato il periodo di emergenza sanitaria è consigliato tenere sempre le distanze di sicurezza e la mascherina in caso di assembramento, soprattutto nelle soste e rispettare le indicazioni del capo gita. Meglio avere con sé, una soluzione disinfettante per le mani. Per il GREEN PASS e la MASCHERINA adeguarsi alle nuove normative in vigore dal 1 Maggio 2022.

IL GRUPPO GITE FIAB TRIESTE ULISSE

Totale visite n°: 125

DOMENICA 8 MAGGIO 2022

CASTELLI E ROSE NELLA TERRA DI P.P.PASOLINI

   Carissimi soci e simpatizzanti,DOMENICA 8 MAGGIO 2022 il nostro socio LORIS con l’aiuto di Francesca , ci hanno organizzato un bellissimo giro nel ” pordenonese “, zona da noi poco conosciuta e  frequentata .
Si partirà  da Casarsa della Delizia proprio dal piazzale della stazione , poi passeremo per San Giovanni di Casarsa paese natale di Pasolini, dove  Nelly la nostra amica della Fiab di PN ci racconterà alcuni aneddoti sull’autore italiano.
Nel percorso solare ( speriamo) e colorato ….ammireremo anche la fontana di Venchiaredo celebrata da Ippolito Nievo nel suo capolavoro romanzesco  “Le confessioni d’un italiano  ” e vedremo  i Molini di Stalin recentemente restaurati, mossi dalle fresche acque del fiume Lemene.
Andremo poi , a visitare il bellissimo  castello di CORDOVADO con il suo curatissimo giardino.
Il parco nel 2015 si è arricchito di un grande labirinto di rose “damascene”,  la cui strepitosa fioritura rende la passeggiata al suo interno benefica, infatti l’intenso profumo e i suoi colori trasportano in una dimensione leggera e serena.
Il prezzo del biglietto  si aggira intorno ai 10 euro a persona, dipenderà da quanti saremo, ma la visita li vale tutti , così potremo consumare il nostro PRANZO AL SACCO al interno del parco e magari incontrare la Contessa Piccolomini che potrebbe parlarci della sua collezione di profumatissime rose.
Proseguiremo poi per Morsano al Tagliamento con la Villa Borgo dei Conti della Torre ,  un luogo incantato, dove l’arte e la storia si fondono con la cultura e l’eleganza di un bellissimo giardino all’ italiana.
Poi lungo  l’argine del Tagliamento ritorneremo  a Casarsa.

ALTRE NOTIZIE UTILI

Ritrovo in stazione ferroviaria di TRIESTE C.LE alle ore 08.45, alla base della partenza del treno per “VENEZIA VIA UDINE” ,  PARTENZA TRENO ore 08.58 arrivo a CASARSA alle ore 10.30.
Acquisto dei biglietti treno in autonomia , ( 9,95 + 9,95 +3,50 bici ) TOTALE Euro 23,40.
Per il RITORNO treno da CASARSA alle ore 17.26 arrivo a TRIESTE alle ore 19.02.
Per chi arriverà in macchina ritrovo davanti la stazione di Casarsa alle ore  10.30.
Gita di difficoltà FACILE di 54 km. , con fondo stradale parzialmente STERRATO ( 60% ) dislivello 100 metri. Adatto a tutte le bici tranne BDC,  camera d’aria di scorta, CASCO CONSIGLIATO.
Pranzo al sacco nel parco del CASTELLO DI CORDOVADO.
Qui scarichi mappa del percorso.
Gli accompagnatori LORIS e FRANCESCA saranno presenti nella  stazione di CASARSA alle 10.30. La partenza in treno da Trieste viene gestita in maniera autonoma e personale.

ISCRIZIONI
   
L’ escursione  è riservata agli iscritti FIAB , per l’ anno 2022….. se non lo siete  potete farlo  in sede ULISSE,  tutti i giovedì dalle 18.30 alle 20.00 oppure con procedura on-line sul nostro sito o quello nazionale, oppure ancora di persona, prima della partenza della gita.
Per l’ iscrizione alla  gita potrete  passare in sede ULISSE, via del Sale 4/b, giovedì  5 MAGGIO ore 18.30 – 20.00, oppure inviare mail a:
marefrancesca@gmail.com   oppure wattsapp  3421737006.

TERMINE ULTIMO ISCRIZIONE sabato 7 MAGGIO 2022 ,
NON SARANNO AMMESSE ISCRIZIONI ALLA GITA PRIMA DELLA PARTENZA.
Liberalità pro ULISSE , 3 EURO.
  
ATTENZIONE: dato il periodo di emergenza sanitaria è consigliato tenere sempre le distanze di sicurezza e la mascherina in caso di assembramento, soprattutto nelle soste e rispettare le indicazioni del capo gita. Meglio avere con sé, una soluzione disinfettante per le mani. Per il GREEN PASS e la MASCHERINA adeguarsi alle nuove normative in vigore dal 1 Maggio 2022.


IL GRUPPO GITE FIAB TRIESTE ULISSE

Totale visite n°: 151

CAUSA METEO AVVERSO, LA GITA VIENE ANNULLATA. SARÀ NOSTRA CURA AVVISARVI QUANDO VERRÀ RECUPERATA

SABATO 23 APRILE il nostro socio FRANCESCO ci propone un bel giro sulle alture,  a noi vicine,  del Carso sloveno.
Il ritrovo è fissato a Sezana , nel piazzale antistante la stazione ferroviaria, con partenza alle ore 10.00, inizieremo a pedalare e subito dopo aver passato il bivio di Dane prenderemo un facile e largo sterrato che nel giro di 3 km ci porterà ad attraversare il paesino di Zirje. Sempre su largo sentiero proseguiremo fino all’abitato di Povir per prendere una strada secondaria in asfalto che fra ampi prati e in leggera salita ci farà giungere a Brestovica. Qui, dopo una breve discesa su facile terreno, inizieremo a salire in mezzo ad un folto bosco prevalentemente di pini, e dopo un cavalcavia autostradale, inizieremo una discesa, che sempre in bosco e con larghi sterrati, ci porterà a Dolnje Lezece. Ci fermeremo alla gostilna Bzuku dove chi vuole potrà pranzare, mentre gli altri potranno sedersi in giardino e consumando una bibita, mangiare il proprio PRANZO AL SACCO. Proseguiremo verso le grotte di San Canziano e dopo una breve deviazione per ammirarle dall’alto e scorgere in lontananza Betanja, procederemo, su terreno misto verso Lokev e infine giungere su asfalto veloce a Basovizza, dove ognuno sarà libero di scegliere le modalità di rientro….o verso TRIESTE,  oppure verso SEZANA,  se è arrivato in macchina all’ appuntamento di partenza.

ALTRE NOTIZIE UTILI

Percorso di circa 32 km. di difficoltà MEDIO – FACILE su terreno misto asfalto/sterrato, dislivello circa 400 metri. Dovete aggiungere e  considerare anche il percorso di rientro a Trieste oppure a Sezana  di circa 10 km.
Bici consigliate TREKKING, MTB, E- BIKE in ottimo stato, camera d’aria di scorta, CASCO CONSIGLIATO.
Per chi arriva in treno,  ritrovo in stazione ferroviaria di TRIESTE C.LE alle ore 08.45, alla base della partenza del treno per LUBIANA . PARTENZA TRENO ore 09.03 arrivo a SEZANA ore 10.00
Acquisto dei biglietti treno in autonomia ,  3,50  Euro per la bici da acquistare alle macchinette + 2 Euro per la tratta ferroviaria da acquistare in treno.Se qualcuno vuole arrivare in macchina , come già scritto sopra …appuntamento davanti il piazzale della stazione di SEZANA alle ore 10.00.
Chi DESIDERA PRANZARE da Bzuku ,  ( ottima Gostilna ) è pregato di darne comunicazione al momento dell’ iscrizione in modo che si possa effettuare la prenotazione.
In caso di previsioni meteo avverse l’ escursione verrà annullata.

ISCRIZIONI

Per partecipare all’ escursione bisognerà essere iscritti alla FIAB , per l’ anno 2022,  se non lo siete  potete farlo  in sede ULISSE,  tutti i giovedì dalle 18.30 alle 20.00 oppure con procedura on-line sul nostro sito o quello nazionale, oppure ancora di persona, prima della partenza della gita.
La gita sarà limitata ad un numero massimo di 25 PARTECIPANTI , compreso il capogita. Per iscriversi bisognerà  passare in sede ULISSE, via del Sale 4/b, giovedì 21 APRILE ore 18.30 – 20.00,  oppure inviare mail a:  franck.gobbo@gmail.com, oppure wattsapp  3480311872 .
TERMINE ULTIMO ISCRIZIONE VENERDÌ  22 APRILE 2022 ,
NON SARANNO AMMESSE ISCRIZIONI ALLA GITA PRIMA DELLA PARTENZA.
Saremo in SLOVENIA, pertanto documenti validi per l’espatrio.
Liberalità pro ULISSE , 3 EURO.
Qui mappa e gpx del percorso.

ATTENZIONE: dato il periodo di emergenza sanitaria è consigliato tenere sempre le distanze di sicurezza e la mascherina in caso di assembramento, soprattutto nelle soste e rispettare le indicazioni del capo gita. Meglio avere con sé, una soluzione disinfettante per le mani. Per quanto riguarda  GREEN PASS  e MASCHERINA FFp2 adeguarsi alle normative dei  Paesi attraversati.

FIAB TRIESTE ULISSE

Totale visite n°: 103

In primo piano

L’ascolto fasullo della città sul progetto dell’ovovia

La Giunta Dipiazza non invita al tavolo le associazioni che hanno raccolto 16700 firme contrarie al progetto 16.700 firme contrarie al progetto della cabinovia Trieste – Porto Vecchio – Carso. Un risultato considerevole quello raggiunto dalle associazioni ambientaliste Fiab Trieste, Legambiente, Cammina Trieste, Zeno e  Tryeste che, nonostante questo, non sono state invitate come relatori […]

DOMENICA 29 MAGGIO 2022 KRKAVCE e la valle del DRAGONJA

DOMENICA 29 MAGGIO 2022 (recupero della gita 1 maggio) , andremo con il nostro amico PIERO a fare un bel giro in SLOVENIA sopra  le alture di CAPODISTRIA, e precisamente la nostra meta sarà KRKAVCE…. in italiano CARCASE, un bel paese posto sulle colline ,costruito su un masso roccioso,  sulla sponda destra del torrente DRAGOGNA. […]

CICLOVACANZA TRIESTE – MARIBOR 29 giugno- 5 luglio 2022 & SOGGIORNO CICLISTICO A LEIBNITZ ( AUSTRIA – STIRIA ) 5 Luglio – 10 luglio 2022

Vi proponiano 2 ciclovacanze consecutive, legate insieme sia dalle date di effettuazione che dal territorio, voi potrete scegliere di farle ambedue oppure optare per quella che più vi aggrada.La gestione dei due viaggi sarà invece separata …. A) La ciclovacanza  TRIESTE – MARIBOR avrà un percorso itinerante e sarà condotta da Giorgio Nagliati e Franco Semeraro […]