“La bicicletta quotidianamente. Al di là della praticità, una scelta consapevole e un modo per esprimere la propria personalità.” (progetto In Salita)

 

La bicicletta è una delle chiavi di volta di una mobilità urbana nuova. Essa non solo può sostituire l’auto ma può aggiungere qualcosa ai nostri percorsi quotidiani: risparmio di tempo e di denaro, movimento, benessere e consente di socializzare la città, vivendola e vedendola in modo diverso.

FIAB Trieste Ulisse ha negli anni documentato il sempre crescente numero di persone che scelgono di usare la bici a Trieste e lavorato affinché la nostra città diventi più a misura di bicicletta. Ma per riuscirci c’è anche bisogno di un cambiamento culturale e d’immaginario, bisogna sempre più “pensare bicicletta”.

Per questo abbiamo aderito al progetto IN SALITA.

IN SALITA è un progetto sviluppato da Marco Gnesda e dallo Studio Iknoki e reso possibile grazie al supporto dell’associazione culturale Mimexity. Il progetto si pone come obiettivo il raccogliere immagini e racconti di chi ha scelto di muoversi in bici a Trieste. Sharon Ritossa e Alba Zari stanno collezionando i ritratti e le esperienze dei ciclisti triestini, per scoprire quali sono i “tratti trasversali che accomunano coloro che hanno scelto l’uso della bici in una città difficile per i ciclisti come Trieste”. È un progetto che “indaga l’evoluzione delle pratiche sociali urbane”. Il progetto avrà come risultati finali un libro fotografico “pensato come un omaggio alle persone che abitano e vivono la città e la strada: primi tra tutti i Ciclisti” e una mostra che si terrà a metà febbraio all’interno della Sala espositiva comunale di Palazzo Costanzi.

 

 

Per maggiori informazioni sul progetto

Pagina facebook: www.facebook.com/insalita?fref=ts

mail: insalita@mimexity.com

mia foto in salita

Totale visite n°: 799