Newsletter

In queste giornate invernali ci viene voglia di estate e di programmare escursioni e ciclovacanze, guardiamo le varie proposte e molte di queste prevedono di raggiungere l’inizio del viaggio in luoghi molto distanti da noi, perciò dovremo usare il treno o addirittura l’ aereo….ma come possiamo portare con noi la NOSTRA FEDELE COMPAGNA DI VIAGGIO…?Ecco, allora che GIOVEDÌ 7 FEBBRAIO 2019 alle ore 19.30 in sede ULISSE in via del SALE 4/b , faremo un incontro per raccontare come fare un pacco BICI, fai da te, per affrontare un viaggio in treno oppure in aereo. Spiegheremo anche come organizzare le sacche bici con le cose utili e immancabili da portare. Vi invitiamo pertanto, a partecipare numerosi …non sarete delusi l’ argomento è molto interessante . Potrete anche sentire le prime anticipazioni sul CALENDARIO GITE 2019 e per chi non l’ ha ancora fatto, avrà la possibilità di tesserarsi.
IL GRUPPO GITE FIAB TRIESTE ULISSE

Totale visite n°: 84

Per chiedere l’attuazione di politiche e progetti favorevoli all’uso sicuro della bicicletta nella nostra città.

Chiedo ai futuri amministratori della città e della provincia di Trieste che nel loro mandato:

1.  Si adoperino affinché la ciclabilità sia parte integrante del futuro piano del traffico.

2.  Realizzino il percorso ciclabile dalle Rive all’infopoint di San Giacomo.

3.  Permettano alle biciclette la circolazione sulle corsie preferenziali dei bus.

4.  Si adoperino affinché si realizzi una pista ciclabile che attraversi il Porto Vecchio.

5.  Realizzino parcheggi per biciclette.

6.  Si adoperino affinché si possano caricare almeno 10 bici sul Delfino Verde

Dati aggiornati al 27.04.2011: Raccolta itinerante :1502  On line 164

Informativa sulla privacy


Se vuoi aiutarci, clicca qui per  scaricare il modulo per la raccolta delle firme.

Qui scarichi il volantino!

Totale visite n°: 805

Ecco il calendario per gli eventi previsti per le elezioni del rinnovo del consiglio comunale del Comune di Trieste e che riguardano da vicino la mobilità in bicicletta:

Totale visite n°: 377

Sabato 23 e  domenica 24 ottobre ritorna l’appuntamento Ulissico più avventuroso della stagione! Ulisse-FIAB ti invita alla 13.ma edizione di

CARSO BORA E VIN BRULE’!

L’ormai tradizionale mini-raduno autunnale quest’anno propone la scoperta dei luoghi, dei colori e dei profumi ricchi di fascino propri dell’altipiano Carsico tra Gorizia e Trieste.

Ecco il programma di massima che prevede un percorso di media difficoltà sia in territorio Italiano sia in quello Sloveno.

Sabato 23 ottobre, partenza dalla Stazione ferroviaria di Gorizia alle ore 12.30 (l’ultimo treno utile da Mestre arriva alle 12.19) da dove in gruppo inizieremo a pedalare per raggiungere con un percorso di circa 50 km su asfalto con brevi tratti di sterrato, l’ostello scout di Prosecco (TS) che ci ospiterà.

Sarà disponibile un servizio di trasporto bagagli dalla stazione di Gorizia all’ostello; durante il percorso sarà offerto un “rebechin” energetico.

L’arrivo all’ostello è previsto per le ore 17.30, dove ci aspetta la tradizionale cena seguita da balli, musica e vin brulé.

Domenica 24 ottobre partenza alle ore 9.00 in direzione di Gorizia che verrà raggiunta con un percorso panoramico che si svolge sempre sul Carso, diverso da quello del giorno precedente.

La stazione di Gorizia sarà la meta finale del giro, dove prevediamo di arrivare entro le ore 15.00 (primo treno utile per Mestre alle ore 15.40).

Chi lo desidera potrà fare con noi una breve visita alla città.

Il costo della partecipazione è di 70 € di cui :

a) 50 € di acconto sono da versare con bonifico sul c/c di Ulisse-FIAB all’atto dell’iscrizione e comprendono il pernottamento a mezza pensione nell’Ostello Scout di Prosecco.

Sono disponibili 2 stanze doppie che verranno assegnate secondo la data del bonifico dei richiedenti;

le restanti stanze sono multiple con letti a castello

Il servizio in ostello fornisce le lenzuola e la federa ma non include gli asciugamani.

b) 20 € serviranno ai partecipanti per pagare direttamente durante la gita i servizi seguenti:

– pranzo “rebechin” sabato

– pranzo al sacco di domenica

– trasporto bagagli sabato da Gorizia all’Ostello

LE ISCRIZIONI SI CHIUDONO ENTRO VENERDI’ 15

Allenatevi a pedalare contro vento … Noi vi aspettiamo!


MODALITA’ D’ISCRIZIONE

1)    Effettua il versamento via bonifico bancario sul C/C della Deutsche Bank:

– Intestato a:                           Ulisse-FIAB

– Codice IBAN:                         IT29L0310402200000000820733

– Importo:                                 50 € (a persona)

– Causale:                                              scrivere il codice”CBVB10” seguito da nome e cognome; in caso di versamento comprensivo di più iscrizioni specificare nella causale il nome e cognome di tutti i partecipanti per i quali si effettua il pagamento.

Ricorda di portare con te alla gita la copia del bonifico in modo da facilitare eventuali verifiche.

2)   Compila la scheda d’iscrizione e  quella degli altri iscritti se hai fatto un versamento per più persone (ogni partecipante una scheda) e inviala/e in allegato al messaggio di richiesta d’iscrizione all’indirizzo: info@ulisse-fiab.org;

Per ulteriori informazioni o per avere conferma della tua iscrizione puoi:

  • chiamare il numero 335 8045434 oppure il numero 040 945153 dalle 20 alle 21.30
  • inviare un SMS al 335 8045434; verrai richiamato sempre in ore serali.
  • Inviare una mail all’indirizzo info@ulisse-fiab.org

LE ISCRIZIONI SI CHIUDONO VENERDI’ 15 OTTOBRE

o al raggiungimento del numero massimo di partecipanti (60 posti letto)

Ricorda che:

  • La carta d’identità è indispensabile per circolare in Slovenia.
  • Le luci anteriori e posteriori devono essere efficienti.
  • È importante per la tua sicurezza personale controllare il buon funzionamento del cambio, dei freni, stato dei copertoni.
  • Di portare la camera d’aria di scorta.
  • La gita è riservata ai soli soci FIAB; se non lo sei ancora, potrai iscriverti alla nostra
    associazione versando 20 € aggiuntivi alla quota d’iscrizione alla gita.
  • La manifestazione inizia alla Stazione di Gorizia alle ore 12.30 di sabato 23 ottobre
    e si conclude alle ore 15.00 di domenica 24 ottobre alla Stazione di Gorizia.
  • La tessera sanitaria è necessaria per la copertura sanitaria in Slovenia.

SCARICA QUI IL VOLANTINO

SCARICA QUI LA SCHEDA DI ISCRIZIONE

SCARICA QUI I FILES GPS E LE MAPPE DEI PERCORSI

Totale visite n°: 332

L’unione fa la forza, giro virtuale fra le  esperienze di reti di associazioni a favore della bici nel mondo… beh, almeno in Europa.

#salvaiciclisti
http://www.salvaiciclisti.it/
#salvaiciclisti è un movimento popolare e spontaneo, nato e velocemente cresciuto sulla rete, che chiede alla politica interventi mirati per aumentare la sicurezza dei ciclisti sulle strade italiane sulle quali sono morti negli ultimi 10 anni 2.556 ciclisti. Sul blog oltre al manifesto in otto punti, e la lettera “caro sindaco” trovate materiali utili a promuovere nelle vostre realtà le istanze per la sicurezza dei ciclisti. da qui potete aderire al l gruppo facebook

FIAB – Federazione Italiana Amici della Bicicletta
http://www.fiab-onlus.it/
Associazione di protezione ambientale, raccoglie numerose associazioni italiane. Svolge un’azione di studio, formazione, e promozione nonché di lobbyng presso le amministrazioni pubbliche. Il suo sito è un po’ caotico, ma sempre aggiornato e ricchissimo di informazioni, documenti e link utili.

Bicitalia
http://www.bicitalia.org/
La proposta della Federazione Italiana Amici della Bicicletta – Fiab onlus per una Rete Nazionale di Percorsi Ciclabili da collegare alla rete ciclabile europea Eurovelo

EUROVELO
http://www.ecf.com/14_1
progetto per la realizzazione di corridoi ciclabile europei, da Cadice a Helsinki a Salonicco etc etc e la promozione del cicloturismo senza confini promossa da ECF

ECF European Cyclists’ Federation
http://www.ecf.com/
fondata nel 1983, conta oggi 56 organizzazioni dislocate in 38 paesi. Fra gli obiettivi della ECF: promuovere l’uso della bici, attraverso tutta l’Europea, sollecitare le politiche europee a favore della mobilità ciclabile e della sicurezza stradale, promuovere il ciclo-turismo anche come fattore di sviluppo locale sostenibile,..

UFFICIO BICICLETTE
http://www.ufficiobiciclette.it/
una rete tra gli Enti Locali italiani che hanno attivato un ufficio biciclette, consapevoli che la bicicletta rappresenta una scelta fondamentale per una mobilità sostenibile e che anzi rappresenta l’unica vera alternativa al trasporto motorizzato nelle città (SIC!) . Sito chiaro ricco e affidabile. Trovi notizie, documenti, filmati, consigli utili …. ma dovrebbero leggerli gli amministratori non solo i ciclisti!

Città ciclabili
http://www.cittaciclabili.it/modules/mdl_fattiNotizie/
rete di amministrazioni comunali promuovere nel Paese ed in particolare nelle aree urbane l’uso della bicicletta come mezzo di trasporto e di fruizione naturale del territorio. Iniziativa lodevole, sito un po’ meno. La pagina che val la pena visitare è quella delle news

.
VELO-CITY
http://www.velo-city2013.com/

Dal 1980 la più importante conferenza itinerante sui temi della mobilità urbana ciclabile: Prossima edizione nel giugno 2013 vicino casa: Vienna … città della musica … il titolo immancabilmente é:  “The Sound of Cycling – Urban Cycling Cultures“

Totale visite n°: 393

Il nostro gioco di parole preferito per offrire un “capo” e brioche a chi la mattina si reca al lavoro in bicicletta (per i non triestini: “capo in bi” è il modo per chiedere un caffè macchiato in bicchiere)

Totale visite n°: 318

viviamo insieme l’esperienza della BARCOLANA IN BICI , domenica 13 OTTOBRE 2019. Partiremo alle 8:30 da Piazza Unità, alle 9:30 da Piazzale Valmaura con ritrovo presso la statua della Nike, alle 10:30 dall’Infopoint di Muggia. Alle 11:00 ammireremo lo spettacolo offerto dalla Barcolana presso la prospettiva privilegiata di Punta Sottile, per poi tornare alle 12:00 in Porto San Rocco dove si terrà un concerto con Andrea Bussani e con la possibilità di mangiare nei diversi locali dello stabilimento. La manifestazione terminerà alle 13:00. Rientro autonomo in bici o tramite il Delfino Verde. L’evento è organizzato in collaborazione con il Comune di Muggia, il GAL Carso – LAS Kras, l’ associazione Bora.La e le Compagnie del Carnevale.

L’iscrizione è completamente gratuita, i posti a disposizione sono 200 e prevedono una copertura assicurativa fino alle ore 13.00. In più, durante il percorso saremo accompagnati dalla Polizia locale per trascorrere una mattinata in piena sicurezza.

Il ritiro del pacco partecipazione, sarà possibile dal 9.10. all’Infopoint di Muggia e presso lo stand in BARCOLANA, del COMUNE DI MUGGIA e del GAL Carso – LAS Kras  sulle rive, in base alle preferenze segnalate nel modulo di iscrizione.

Attenzione: non è possibile l’iscrizione ai minori di 12 anni, i minorenni devono essere accompagnati da un adulto che se ne assume la responsabilità. Consigliamo l’utilizzo del caschetto e di portare una camera d’aria di ricambio in caso di foratura.

QUI IL LINK PER ISCRIVERSI ONLINE  


PROGRAMMA
Il percorso prevede:

8.30 partenza da Piazza Unità

9.15 previsto arrivo a piazzale Valmaura,

Sosta in attesa dell’arrivo di nuovi iscritti.

9.30 Partenza da piazzale Valmaura

10.15 circa arrivo a info-point Muggia.

Breve Sosta

10.30 al colpo di “cannone” partenza verso Punta Sottile lungo la strada costiera SP 14

11.00 arrivo a Punta Sottile dove osserveremo le vele della Barcolana

11.45 ritorno verso Porto San Rocco

12.00 Porto San Rocco, sosta con attività di animazione.

13.00 fine della manifestazione

ATTENZIONE: Pranzo AL SACCO,
sostenibile per l’ ambiente, adottando questi piccoli accorgimenti:
EVITIAMO LA PLASTICA USA E GETTA ,portiamo con noi le nostre borracce già riempite,evitiamo piatti, bicchieri o posate di plastica usando contenitori e posate riutilizzabili, riduciamo al massimo le confezioni  dei nostri alimenti (meglio di tutto è usare quelli sfusi), così facendo avremo minori rifiuti da smaltire.


Per altre info passare in sede ULISSE , giovedì 10 ottobre dalle ore 19.00 alle 20.00 oppure mail : frasemer@libero.it  cell. 3285336133.
Si pregano i soci di aderire numerosi alla manifestazione, poiché  essendo ULISSE,  uno dei principali organizzatori …..ci sarà bisogno di collaborazione attiva , durante il trasferimento da Trieste a Muggia.
IL GRUPPO GITE FIAB TRIESTE ULISSE

Totale visite n°: 111

Lunedì 30 settembre è stata scritta una brutta pagina per la mobilità sostenibile durante la seduta del Consiglio comunale di Muggia.

La maggioranza di centro-sinistra infatti si è espressa con voto contrario a due mozioni che chiedevano la realizzazione di una ciclabile in viale XXV Aprile. Le mozioni, a firma di Roberta Tarlao di Meio Muja e Marco Finocchiaro, del Pd, chiedevano in sostanza la realizzazione di un percorso ciclabile così come approvato nella precedente amministrazione Nesladek. Il consigliere Finocchiaro in seguito al voto contrario ha annunciato le dimissioni dal partito.

Lungo viale XXV Aprile ci sono scuole, campi sportivi e palestre raggiunti ogni giorno da centinaia di bambini e ragazzi. La Giunta Marzi con questo voto negativo ha voltato le spalle alla propria gioventù, alla loro crescita in autonomia e sicurezzaquesto il commento del responsabile mobilità urbana di FIAB Federico Zadnich.

“Attualmente viale XXV Aprile, vista la mancanza di spazi adeguati e sicuri per muoversi a piedi ed in bicicletta, limita fortemente l’autonomia negli spostamenti di chi deve andare a scuola o a praticare sport aggiunge Zadnich. “Questa situazione costringe le famiglie a doverli spesso accompagnare in auto o motorino fino a davanti alla loro destinazione. Oltre ai limiti nell’autonomia negli spostamenti dei ragazzi ciò genera anche nella zona maggiore traffico e smog a discapito dei residenti”.

Una ciclabile in viale XXV Aprile sarebbe una importante palestra di mobilità sostenibile, di stili di vita sani ed un’opportunità di crescita per i ragazzi. FIAB fa di questi obiettivi e di questa infrastruttura il proprio impegno più importante a Muggia. Continueremo ad essere vicini ai ragazzi e a quelle famiglie che, volendo farli crescere in libertà e sicurezza, si impegneranno assieme a noi  per modificare l’attuale insostenibile situazione di quel viale.

Totale visite n°: 218

Domenica 6 OTTOBRE 2019 si svolgerà una bellissima regata nel golfo di Trieste …IL TROFEO COPPA BERNETTI. Sarà un anticipo della ben più famosa BARCOLANA, i partecipanti saranno comunque numerosi e offriranno sicuramente uno spettacolo bellissimo. Noi con le nostre biciclette seguiremo la regata dai punti panoramici delle alture del nostro CARSO. Pedaleremo toccando il MONTE GRISA, la VEDETTA SLATAPER, IL SENTIERO DELLA SALVIA…poi ci scalderemo un po’ entrando in Slovenia facendo una salita intorno al monte HERMADA , quindi in discesa raggiungeremo MALCHINA dove faremo una sosta ristoratrice presso l’ ottima osmica FABEC. A questo punto riposati e rifocillati,  riprenderemo la via del rientro percorrendo al tramonto la nostra meravigliosa COSTIERA.
ALTRE INFO  Partiremo con il treno diretto a LUBIANA alle ore 09.02 dalla Stazione di TRIESTE C.LE. e scenderemo alla stazione di VILLA OPICINA alle ore 09.30.Ritrovo binario coda treno ore 08.45 con i biglietti acquistati in autonomia. Attenzione fare 2 biglietti passeggeri da 2,70 EURO,  uno per la persona e  uno per la bici…NON SERVE FARE IL SUPPLEMENTO BICI DA 3,50 EURO. Chi lo desidera può raggiungere la Stazione di Villa Opicina in maniera autonoma,  dove ci incontreremo tutti insieme alle ore 09.30.Il percorso sarà di 50 km. con un  dislivello di circa di 500 metri, pertanto MEDIA DIFFICOLTA’ , saliscendi e una salita un po’ impegnativa su sterrato. Il fondo stradale sarà misto asfalto e sterrato,  bici MTB, TREKKING, E- BIKE adatte. Come al solito mezzi in ottime condizioni, camera d’aria di scorta, CASCO CONSIGLIATO.Saremo anche in SLOVENIA pertanto documenti validi per l’ espatrio.Portarsi piccoli spuntini rinforzanti prima della sosta in OSMICA.
Qui allegato mappa e traccia gpx.
ISCRIZIONI
Giovedì 3 ottobre dalle ore 19.00 alle ore 20.30 in sede ULISSE via del Sale 4/b oppure capogita FRANCO SEMERARO mail frasemer@libero.it. – cell. 3285336133.Gita riservata ai soli soci.
In caso di maltempo la gita verrà annullata.Liberalità ULISSE 2 Euro.
ATTENZIONE: Pranzo AL SACCO, 
sostenibile per l’ ambiente, adottando questi piccoli accorgimenti: 
EVITIAMO LA PLASTICA USA E GETTA ,portiamo con noi le nostre borracce già riempite,evitiamo piatti, bicchieri o posate di plastica usando contenitori e posate riutilizzabili, riduciamo al massimo le confezioni  dei nostri alimenti (meglio di tutto è usare quelli sfusi), così facendo avremo minori rifiuti da smaltire. 

IL GRUPPO GITE FIAB TRIESTE ULISSE

Totale visite n°: 55

DESCRIZIONE PEDALATA: domenica 29 settembre partiremo con il treno delle ore 9.02 dalla stazione di TRIESTE C.le ( ritrovo ore 8.30 binario partenza treno) e arriveremo a POSTUMIA alle ore 10.38. Da li dopo 5 km di pedalata faremo una breve sosta/colazione. Quindi percorrendo strade secondarie (sali e scendi e un breve tratto dove dovremo spingere la bici) arriveremo a Razdrto da dove faremo una lunga e piacevole discesa che ci porterà nella valle del Vipacco. Breve sosta a Podnanos e poi via lungo la valle con facili sali e scendi e diversi tratti su strada bianca e lungo il fiume Vipaccco sulla cui ansa faremo una terza breve sosta. Prima di arrivare a Nova Gorica faremo la parte più “impegnativa” della gita superando una collina con 3/4 bei strappetti brevi ma attorno al 10% di pendenza. Poi attraverseremo la città di Gorizia e alle 19.40 prederemo il treno e arriveremo a Trieste alle ore 20.33. Se perderemo questo treno che porta 30 bici dovremo cenare a Gorizia e poi dividerci in 2 gruppi e prendere il treno delle 21.51 e 22.19 che portano un numero minore di bici.

GITA DI DIFFICOLTÀ MEDIO/ALTA: Percorso di circa 80km, un terzo su sterrato. Prima di arrivare a Nova Gorica troveremo una salita con 3/4 bei strappetti brevi ma impegnativi attorno al 10%. Bici in ottime condizioni, MTB, Trekking o gravel (no bici da corsa o da città), camera d ‘aria di scorta, e luci anteriori e posteriori. Necessari luci anteriori e posteriori e giubbino catarifrangente (arriveremo a Gorizia all’imbrunire). CASCO fortemente CONSIGLIATO.

Avere con se documenti validi per l’espatrio. 

PRANZO e merende AL SACCO. Troveremo solo all’inizio poco dopo Postumia e a Gorizia posti dove prendere un caffè, per il resto saremo in mezzo alla natura. Non faremo un vero e proprio pranzo ma tre brevi pause per mangiare qualcosa.

MAX NUMERO PARTECIPANTI  25: Prego iscrizione preventiva, non presentarsi se non iscritti o giovedì in sede o via mail.

GITA BICI+TRENO A/R

COSTI treno: 

  • Trieste – Postumia  Euro 4,2
  • Gorizia – Trieste  Euro  3,90
  •  Supplemento bici Euro 3,50

NB: Biglietti treno da fare in autonomia

ISCRIZIONI: giovedì 26 settembre in sede FIAB in via del Sale 4/b dalle ore 20.00 alle 20.45 oppure via mail: federico.zadnich@gmail.com

L’ escursione in caso di meteo avverso verrà rinviata oppure anticipata a sabato 28 settembre.

FIAB Trieste Ulisse chiede a chi partecipa alle pedalate una particolare attenzione alla sostenibilità ambientale, adottando questi piccoli accorgimenti:EVITIAMO LA PLASTICA USA E GETTA, portiamo con noi le nostre borracce già riempite,evitiamo piatti, bicchieri o posate di plastica usando contenitori e posate riutilizzabili, riduciamo al massimo le confezioni  dei nostri alimenti (meglio di tutto è usare quelli sfusi), così facendo avremo minori rifiuti da smaltire.

Gita riservata ai soli soci. Solita liberalità di 2 euro pro ULISSE.

IL GRUPPO GITE FIAB TRIESTE ULISSE

Totale visite n°: 203

400 i partecipanti a Pedala Trieste, grande festa in bicicletta per mostrare che “Trieste xe anche per bici” 

Obiettivo raggiunto per Pedala Trieste, che domenica 22 settembre ha riempito le strade della città di biciclette. Gli organizzatori FIAB Trieste Ulisse, SPIZ, Bora.La, TS4 Trieste secolo quarto, ADS Cottur e UISP, si aspettavano un successo simile, in quanto da diverso tempo il numero di chi sceglie di spostarsi in città in bicicletta è in costante aumento. Molte realtà del territorio hanno partecipato attivamente alla riuscita della manifestazione, tra cui la VI Circoscrizione, Circolo Verdeazzurro Legambiente Trieste, Friday For Future FVG, ARCI Trieste, Associazione Museo della Bora, Associazione Sportiva Dilettantistica e Culturale CapoeiraTrieste.org, Art in Progress, Trieste Altruista, Senza Confini – Brez Meja, AIDIA, Decrescita Felice Muggia, Benessere ASDC e Un’Altra Città.

Partiti da Piazzale De Gasperi, i ciclisti hanno pedalato lungo le principali vie cittadine, tra cui Viale D’Annunzio, via Mazzini, le rive e viale Miramare, raggiungendo dopo un percorso di 10 chilometri la pineta di Barcola, dove sono state organizzate diverse altre iniziative per intrattenere i presenti.

Perché riconoscerle e garantire alle bici sicurezza e dignità di “mezzo di trasporto quotidiano? I vantaggi dell’uso della bici sono molteplici, a partire dalla salute, che trae giovamento dall’attività fisica, al minor inquinamento, al risparmio economico e, non secondario, ai minori tempi di percorrenza su gran parte dei brevi percorsi cittadini.

Un cambio culturale di questo tipo richiede ovviamente del tempo, perché va ad intaccare delle abitudini consolidate, che possono renderci poco recettivi verso i vantaggi delle novità. Così a volte capita che nascano delle contrapposizioni tra chi è pro bici e chi è pro auto, senza accorgersi che questa è solamente una estremizzazione che non rispecchia il reale stato delle cose, anche perché la quasi totalità dei ciclisti usa anche l’automobile. 

Una mobilità sana è fatta infatti per favorire tutti, e non solo una parte degli utenti delle strade. Chi quotidianamente sceglie di muoversi in bicicletta dovrebbe quindi essere visto anche come “un’automobile in meno” in città, con evidente vantaggio in termini di traffico e di disponibilità di parcheggi liberi per quegli utenti che invece si vedono per forza di cose costretti a muoversi su quattro ruote (per lavoro, o perché residenti in zone in cui l’uso della bicicletta è scomodo, o anche semplicemente per libera scelta personale). Spesso tuttavia l’uso della bicicletta è limitato dalla mancanza di infrastrutture che ne garantiscano la sicurezza. Mettere le persone nelle migliori condizioni per poter scegliere di spostarsi in bici dovrebbe essere sempre di più una priorità.

#pedalatrieste #lastradaèditutti #triestexeperbici

Qui il servizio del TG Rai FVG su Pedala Trieste: servizio TGR Rai

In seguito una serie di bellissime foto di Elena Venier, Anna Zamboni e Stephanie Federico

foto di Stephanie Federico
foto di Anna Zamboni
Foto Elena Venier
foto di Elena Venier
Foto Elena Venier
Foto Elena Venier
foto di Stephanie Federico
foto di Elena Venier
Foto Elena Venier
foto di Anna Zamboni
foto di Anna Zamboni
Foto Elena Venier
foto di Anna Zamboni
foto di Anna Zamboni
foto di Anna Zamboni
foto di Anna Zamboni
Foto Elena Venier
Foto Elena Venier
Foto Elena Venier
Foto Elena Venier
Foto Elena Venier

Totale visite n°: 538

In primo piano

Trieste festeggia la bici

400 i partecipanti a Pedala Trieste, grande festa in bicicletta per mostrare che “Trieste xe anche per bici”  Obiettivo raggiunto per Pedala Trieste, che domenica 22 settembre ha riempito le strade della città di biciclette. Gli organizzatori FIAB Trieste Ulisse, SPIZ, Bora.La, TS4 Trieste secolo quarto, ADS Cottur e UISP, si aspettavano un successo simile, in […]

BARCOLANA IN BICI 2019 DOMENICA 13 OTTOBRE

viviamo insieme l’esperienza della BARCOLANA IN BICI , domenica 13 OTTOBRE 2019. Partiremo alle 8:30 da Piazza Unità, alle 9:30 da Piazzale Valmaura con ritrovo presso la statua della Nike, alle 10:30 dall’Infopoint di Muggia. Alle 11:00 ammireremo lo spettacolo offerto dalla Barcolana presso la prospettiva privilegiata di Punta Sottile, per poi tornare alle 12:00 […]

La giunta Marzi boccia la ciclabile dei bambini

Lunedì 30 settembre è stata scritta una brutta pagina per la mobilità sostenibile durante la seduta del Consiglio comunale di Muggia. La maggioranza di centro-sinistra infatti si è espressa con voto contrario a due mozioni che chiedevano la realizzazione di una ciclabile in viale XXV Aprile. Le mozioni, a firma di Roberta Tarlao di Meio Muja […]