In crescita il trasporto di biciclette sui servizi pubblici intermodali del Friuli Venezia Giulia: + 22% sui treni, + 33 sui traghetti + 13% sui bus.

In primavera vi abbiamo raccontato tutte le possibilità che hanno i cicloturisti per trasportare le biciclette su mezzi pubblici (traghetti, bus, treni e tram) nel Friuli Venezia Giulia. E quest’anno vi è stato un  BOOM dell’utilizzo di queste opportunità. Segnale della qualità di questi servizi e della crescita dell’economia cicloturistica nella regione.

Ecco i numeri di questa crescita:

TRENI

  • Grazie ai nuovi treni CAF che viaggiano sulla linea Trieste-Tarvisio  nei primi 9 mesi del 2016 sono state trasportate 10.053 bici  con un aumento del +27% rispetto al 2015. Sui nuovi treni nel periodo invernale si possono caricare 16 bici e da aprile a settembre il numero sale a 30.
  • Sul treno transfrontaliero Micotra che collaga Udine a Villacco nei primi 9 mesi del 2016 sono state trasportate 13.958 bici con un +17% rispetto al 2015. Sul treno Micotra si possono caricare 90 biciclette.

TRAGHETTI:

  • Linea Grado-Trieste (16 posti bici) 1.561 bici trasportate (+46%) nei 3 mesi di servizio del 2016
  • Linea Trieste-Muggia (16 posti bici) 2.857 bici trasportate nei primi 9 mesi del 2016  (+27%)
  • Linea Lignano-Marano (solo 4 posti bici dal lunedì al venerdì)  471 bici trasportate nei 3 mesi di servizio del 2016.  Numeri in questo caso in leggera flessione (-5%) rispetto al 2015.

BICIBUS

  • Linea Grado-Aquileia-Palmanova-Udine: carrello da 20 bici – 432 bici trasportate nei 3 mesi di servizio del 2016 (+13%)
  • Linea Grado-Gorizia-Cormons: carello da 28 bici – 344 bici trasportate nei 3 mesi di servizio del 2016 (+330%)

cicloturismoFVG_A4

(cliccare sull’immagine per vederla ingrandita)

 

 

 

Totale visite n°: 693