Respirando aria silvestre! Ecco il programma della 3 giorni bici             + trekking proposta da Roberto Bertagnin socio FIAB di Padova in collaborazione con Ottavia.

L’altopiano di Asiago, immerso in pinete e boschi dal sapore “nordico”, è solcato da un dedalo di stradine a fondo naturale. I boschi sono i veri padroni di questi percorsi ma non mancano gli assolati pascoli ed i luoghi ricchi di memorie della Prima guerra Mondiale 

 Programma:

venerdì 10 luglio 2009

ore 14,00 partenza in macchina, con bici sul tetto, da parcheggio Piscina Bianchi per chi vuole viaggiare insieme. Prenderemo l’ autostrada per Vicenza  e usciremo poi al casello di Piovene-Rocchette Val d’Astico

ore  17,30  circa arrivo e ritrovo ad ASIAGO in albergo  “PENNAR” via Pennar 239  appena fuori del centro di Asiago  

giro per Asiago  

 

sabato 11 luglio 2009

Da Asiago ciclopista del “Trenino dell’Altipiano”, la tanto amata “Vaca mora”, che dal 1910 fino al 30 luglio 1958 collegava  Piovene Rocchette con Asiago, dalla pianura alla montagna superando con cremagliera, un dislivello di 1000 metri.  E poi giù per Canove di Roana, Cesuna. Poco dopo, si  prende il bivio per la salita al monte Cengio  fino al parcheggio che a piedi ti porta sui camminamenti della grande guerra con i trafori delle gallerie, cima sacra con grande croce. Dalla cima si scende fino ad un bivio per Forte Corbin, Fortezza italiana tipica dei alta montagna  della 1^ Guerra Mondiale 1915 -1918 Treschè Conca m.1096  e infine Asiago – KM 50 saliscendi senza difficoltà asfalto – sterrato molto bello

domenica 12 luglio 2009

Gallio,  Bertigo su sterrato, attraverso campi recintati e in  discesa giù da un  monte sull’erba di un tratturo e fino a  Zaibena m. 1055, spettacolo dall’alto dell’altipiano ma anche fra monti e scorci della valle Frenzela sottostante e poi via in discesa libera per via Mario Rigoni Stern fino a Stoccareddo, strada deserta ed asfaltata e ancora tanta discesa fino al ponte sopra un canyon profondo 30 metri dove ci si ferma per uno sguardo al di sotto,  per il santuario della Madonna del Buso m.806. Finale con moderata salita fino a Campanella m.1045, per arrivare  alla festa del paese con gli alpini di Gallio (Festa dell’Ortigara) Km 30 sterrato asfalto

 

In serata rientro a Trieste previsto alle ore 21,00 circa

Necessario:

Mtb in buono stato, scarponi o scarpe da trekking camere d’aria di scorta una pila o un fanalino led anteriore una felpa siamo a 1000 mt di altitudine
(E’ possibile anche noleggiare mtb ad asiago)

Costi:

Pernottamento a mezza pensione in albergo “PENNAR” (via Pennar 239 – Asiago)  per due giorni Euro 100,00  Più contributo Ulisse Euro 5,00

La cena è particolarmente curata con scelta tra 5 primi e 5 secondi con piatti anche tipici.

Sono ammessi cagnolini basta non farli entrare in sala da pranzo 

 

 Capo gita Roberto Bertagnin di PD collaborazione Ottavia (349 3829227)

Totale visite n°: 373