VERDE SLOVENIA   30 maggio 2010

La pedalata inizierà a Branik da dove andremo su di una facile strada
asfaltata in direzione del lago artificiale di Vogrscek che
costeggeremo per un beve tratto. Da li dopo aver pedalato in mezzo a
splendidi vigneti percorreremo un lungo tratto(20km) quasi tutto su
strade bianche, che corrono lungo il fiume Vipacco attraversando
paesini, campi coltivati e frutteti. Qui ai bordi del Vipacco ci
fermeremo per pranzare e riposare un po’. Quindi ci dirigeremo a
Podnanos (175slm, visita alla bella chiesetta) da dove comincerà il
tratto più impegnativo della giornata: una salita di 4,5 km che ci
porterà fino a Vrabce(512slm) dove ci fermeremo a rifiatare e ad
ammirare uno splendido paesaggio sulla valle del Vipacco e sul monte
Nanos. Da li ci tufferemo in discesa fino a raggiungere e percorrere il
fondo della valle del fiume Rasa prima e del fiume Branica poi,
pedalando quasi sempre in leggera discesa fino al punto di partenza.
A cento metri dal punto d’arrivo c’è una pizzeria/ristorante dove
ci fermaremo a cenare (facoltativo).

SCHEDA:

>Iscrizioni in sede giovedì 27 maggio dalle 19.15 alle 20.30
>Possono partecipare alla gita solo i soci Ulisse  in regola con l’iscrizione
>Percorso di media difficoltà di 78km (trenta circa su strade bianche ben battute) con alcuni saliscendi e una salita impegnativa di 4,5 Km (337m di dislivello).
>Ritrovo alle 8.15 presso il parcheggio in prossimità del quadrivio di Opicina, 50m dopo il distributore Esso, in direzione mobili Lanza.
>Partenza ore 8.30 (Opicina-Branik 45 minuti di trasferimento in macchina)
>Macchina+bici.
>Pranzo al sacco.
>Fortemente consigliati caschetto ed ammortizzatore anteriore.
>Partecipare alla gita costa 1 euro

A Mance c’e la possibilità per chi si sentisse particolarmente
affaticato di staccarsi dal gruppo e prendere una scorciatoia che
permette di ridurre il percorso di 18km e di fare una salita meno
impegnativa rispetto quella di  Podnanos-Varbce (perdendosi però la
splendida strada che percorre il fondo valle della val Rasa).

Raccomando di controllare lo stato della propria bicicletta
(pressione gomme, freni, ecc) e di avere una camera d’aria di scorta.
Federico Zadnich (040945153)

Totale visite n°: 638