Una delegazione del Direttivo di FIAB Trieste Ulisse incontrerà il Vicesindaco Roberti lunedì 17 luglio alle ore 17.00.

Motivo dell’incontro è la richiesta dell’associazione di ciclisti urbani di avere chiarimenti sulle disposizioni operative date al personale della Polizia Locale per l’applicazione del articolo 6 del nuovo Regolamento di Polizia Urbana che regola la sosta delle biciclette. L’articolo 6 tra le altre cose permette di fissare le biciclette nelle aree pedonali a vari manufatti, esclusi i semafori, i monumenti e in posizioni che limitano l’accesso alle case e negozi e la mobilità dei pedoni.

FIAB in particolare chiederà che indicatori vengono usati dalla Polizia Municipale per giudicare una bici parcheggiata in un area pedonale di intralcio ai pedoni e quindi multabile, quali sono  le modalità operative per segnalare ai cittadini l’avvenuto accertamento di ipotesi di abbandono, momento da cui iniziano a decorrere i 60 giorni previsti dal regolamento per la successiva fase di rimozione e infine che indicatori vengono usati per definire che una bici sia un “pregiudizio al decoro urbano”

Fare chiarezza su questi temi è secondo FIAB fondamentale per dare ai ciclisti urbani triestini le giuste informazioni su come parcheggiare la bici nelle aree pedonali di Trieste.

Totale visite n°: 85